Hello everyone!

Gabriele Fiolo

Nasce a Bologna nel 1964 e inizia a fotografare a gennaio del 1980 con l’acquisto della sua prima reflex.

Fotografo eclettico e curioso, svolge la propria attività professionale in diversi settori come lo sport, la moda, lo spettacolo ed in ambito sociale.

Numerosi e di rilievo i lavori e i progetti che testimoniano l’impegno di Gabriele, per conto di enti, associazioni, ONG, Onlus, nonché progetti di visibility per l’Unione Europea e per UN. WFP (United Nations World Food Program). 

Attento testimone di situazioni e condizioni che, vivendo in mondi lontani e differenti, non si riescono nemmeno ad immaginare, Gabriele, da diversi anni, è diventato lui stesso autore di numerosi progetti realizzati da associazioni ed enti. 

Progetti intensi, innovativi, potenti e incredibilmente coinvolgenti. Il percorso di Gabriele non vuole mostrare immagini autocelebrative ma immagini che esprimano la realtà in tutta la sua profondità. Gli scatti di Gabriele sono al tempo stesso visioni ed emozioni pure, perché basati sul rapporto tra il personaggio e la storia che narra e che Gabriele riesce a cogliere negli sguardi e nei gesti, sempre nel rispetto del soggetto ritratto.

Questo approccio conferisce credibilità ad ogni singolo scatto, portando lo spettatore a vivere emotivamente le situazioni e a prendere una posizione.

 

Born in Bologna in 1964, he began photographing in January 1980 after purchasing his first reflex camera.

Eclectic and curious photographer, he carries out his professional activity in different sectors such as sport, fashion, show business and in social field.

Numerous and important works and projects testify Gabriele’s commitment, on behalf of organizations, associations, NGOs, Onlus, as well as visibility projects for the European Union and UN WFP (United Nations World Food Program).

Attentive witness of situations and conditions that, living in distant and different worlds, one can’t even imagine, Gabriele, for several years, has become himself the author of several projects carried out by important organizations.

Intense, innovative, powerful and incredibly involving projects. 

 

Gabriele’s path does not want to show self-celebrating images but images that express reality in all its depth. Gabriele’s shots are at the same time pure visions and emotions, because they are based on the relationship between the character and the story he tells and that he manages to capture in his glances and gestures, always respecting the subject portrayed.
bout me Immage
PARTECIPAZIONE A PROGETTI INTERNAZIONALI

2019
Progetto ALL INCLUSIVE (Dar es Salaam), creazione e conduzione del laboratorio fotografico “The Dark Sight of Photography in school”, grazie al contributo della Fondazione Altamane e al finanziamento dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

2019
Progetto fotografico in corso “AMLETO EXPERIENCE”, realizzato in co-progettazione tra Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, Associazione Amici di Luca e Teatro Dehon e Nueva Opción di Valencia, finanziato tramite il bando cultura della Fondazione del Monte di Bologna.

2018
Produzione di materiale fotografico, incontrando diverse realtà agricole in Tanzania, finalizzata alla stampa di un libro nell’ambito del progetto della ONG CEFA e della agenzia delle N.U. WFP ad Oysterbay Farmers Market.

2016/2017
Autore esclusivo del progetto creativo “The Dark sight of photography” finanziato dalla fondazione ArTz Svizzera, in collaborazione con l’ONG intercontinentale CEFA. La realizzazione del progetto è avvenuta in Tanzania e documentata con relativa pubblicazione.

2015
Autore esclusivo del progetto creativo “Dreams & Selfies” finanziato dall’ACPCultures+ quale agenzia dell’Unione Europea. La realizzazione del progetto è avvenuta in Tanzania, e documentata con relativa pubblicazione.

2014/2015
Coautore ed esecutore del progetto creativo “Art Against Poverty” finanziato dall’Unione Europea. La realizzazione del progetto è avvenuta in Tanzania, Zanzibar, Kenya e documentata con relativa pubblicazione.

2013/2014
Coautore ed esecutore del progetto “Less is More” finanziato dall’Unione Europea. La realizzazione del progetto è avvenuta in Tanzania, e documentata con relativa pubblicazione.

ATTIVITÀ ESPOSITIVE

2020 luglio/settembre
“Era covid – Istantanee al tempo della pandemia” presso area verde Ospedale Bellaria Bologna

2019 dicembre
“The Dark Sight of Photography in schools” presso Vipaji Gallery, Dar es Salaam (Tanzania)

2019 novembre
“The Dark Sight of Photography in schools” presso l’Ambasciata Italiana in Tanzania (Dar es Salaam)

2019 novembre
“I AM AMLETO” in ambito delle giornate europee, Presso Università di Valencia (Spagna)

2019 ottobre
“I AM AMLETO” in ambito delle giornate europee dei risvegli, presso Teatro Dehon Bologna

2019 settembre
“I AM AMLETO” in ambito delle giornate europee dei risvegli, presso la Mediateca di San Lazzaro di Savena (BO)

2019 giugno
“I VOLTI DELL’APPENNINO” all’interno del Festival del turismo sostenibile I.TA.CA’

2019 maggio/giugno
“Happy Hand- Una galleria d’arte a cielo aperto”

2019 maggio
“MOTHER AND SON” shooting fotografico e mostra in corso presso la Mediateca di San Lazzaro di Savena (BO)

2019 marzo
“IL MIO LIBRO PREFERITO” shooting fotografico e mostra in itinere presso la Mediateca di San Lazzaro di Savena (BO)

2019 marzo
“FATHER AND SON” shooting fotografico e mostra in corso presso la Mediateca di San Lazzaro di Savena, in ambito dei progetti sulle pari opportunità per il Distretto Bologna Sud Città Metropolitana.

2018 Settembre
Mostra del progetto creativo “Dreams & Selfies” al FOTONIKA FotoFestival.

2018 Agosto/Settembre
Mostra del progetto creativo “The dark sight of photography” presso Fiera District Bologna.

2018 Giugno
Mostra e performance del progetto “The dark sight of photography”; mostra “Sisi ni kesho” (Noi siamo il domani), esposte entrambe a Thiene (VI) presso Villa Fabris, nell’ambito della Festa dei Popoli.

2018 Febbraio
Mostra presso Comune di San Lazzaro (BO) “La luce del Risveglio” nell’ambito delle iniziative per “M’illumino di meno”.

2017
Mostra “A me i fuochi” presso QR Gallery, dopo anteprima per ArteFiera Off 2017.

2017
“Illumino il risveglio”; progetto ideato, scritto e realizzato a “La casa dei Risvegli” Luca de Nigris, con persone uscite dal coma e loro familiari.

2017
Mostra permanente presso il nuovo Auditorium della sede di Granarolo a Cadriano (BO).

2016/2017
Esposizione del progetto creativo “The dark sight of photography” presso l’Ambasciata Italiana in Tanzania (Dar es Salaam), in occasione del festival del cinema East Africa a Zanzibar (Stone Town) e nel giugno 2017 agli European Development Days in Belgio (Bruxelles).

2016/2017
Esposizione del progetto creativo “Dreams & Selfies” presso Nafasi Art Space in Tanzania (Dar es Salaam), nel giugno 2016 agli European Development Days in Belgio (Bruxelles) e nell’ambito delle attività espositive estive del Comune di Bologna nella sede del Botanique.

2016
Mostra “Esodi” presso la mediateca e in spazi itineranti del comune di San Lazzaro di Savena (BO).

2015/2016
“Weve” perfomance teatrale di Immagini, musica e danza.

2015
Mostra ad EXPO presso Expo Center (finanziato ENI).

2014/2016
Esposizione del progetto creativo e proiezione del film “Less is More” presso diverse città e AGENZIE (quali Alliance Francaise, Goethe Institut, Unione Europea, Ambasciate) in Tanzania e in 52 cinema in tutta Italia.

2014/2016
Esposizione del progetto “La maschera più piccola del mondo” in diverse location di città del Veneto. Esposizione finale del progetto presso il teatro comunale di Vicenza.

2011/2017
Mostra itinerante in Italia “Happy Hand”.

My achievements:
0%
branding
0%
portraits
0%
travel
0%
fashion